venerdì 2 dicembre 2016

Recensione "I nostri cuori chimici" di Krystal Sutherland

Il weekend è alle porte, io ne approfitto per parlarvi del romanzo I nostri cuori chimici di Krystal Sutherland e chissà che magari possa essere proprio la lettura che vi terrà impegnati nei prossimi giorni.
La prima cosa che mi ha colpito di questo libro è la cover, solitamente non sono così superficiale, ma reputo che nella sua semplicità sia bellissima. I pesciolini sembrano reali e hanno assunto un valore maggiore dopo aver scoperto che hanno un ruolo molto importante all'interno della storia.  
Il vestitino di questo libro è perfetto, ma non è finita qui perché anche all'interno ritroviamo il tema marittimo all'inizio di ogni capitolo e i messaggi scambiati tra i protagonisti sono rappresentati come una vera e propria chat
L'estetica è stata approvata a pieni voti, ma... la storia? Scopriamolo insieme!  

Titolo: I nostri cuori chimici
Titolo originale: Our chemical hearts
Autore: Krystal Sutherland
Data Pubblicazione: 24 Novembre 2016
Casa Editrice: Rizzoli
Genere: Young Adult
Prezzo: €9.99 (ebook) - €17 (cartaceo)
Pagine: 350 
Dove comprarlo: Amazon

Henry Page, 17 anni, è l'ultimo dei romantici, da sempre all'inseguimento del grande amore. E forse proprio per questo, non si è mai innamorato. Ma un giorno in classe arriva Grace Town, e tutto cambia. Grace cammina aiutandosi con un bastone, porta vestiti troppo grandi per lei, ha sempre lo sguardo basso. Henry se la ritrova accanto nella redazione del giornale della scuola, e presto ne rimane incantato. Grace ha ovviamente qualcosa di spezzato, ma questo non fa che attirare Henry, convinto di poterle ridonare quel sorriso che fino a pochi mesi prima era una sua quotidiana compagnia. Ma forse ciò che è spezzato non sempre si può riparare, e il grande amore è più amaro di quanto i romantici credano.


Cosa ne penso...

Durante la lettura ho tenuto accanto a me un piccolo diario di bordo perché ho avvertito subito la necessità di appuntare le mie sensazioni e ora eccomi qui, a libro concluso, con quattro pagine piene di note e una marea di post-it che segnalano le mie citazioni preferite.
Piccola avvertenza: non aspettatevi la classica, e forse anche un po' banale, love story.
... non è certo la storia di un amore a prima vista. Ma è una storia d'amore. Be'. Una specie.
Henry Page è un ragazzo di 17 anni che non ha ancora provato l'ebrezza di innamorarsi, aspetta il Grande Amore come quello che lega i suoi genitori, ma l'amore entra nella tua vita senza avvertirti e senza rendersene conto finisce per crollare ai piedi di Grace.
Grace Town però non è una ragazza come tutte le altre, ha un'aria cupa, cammina con un bastone e veste abiti da uomo. Nasconde qualcosa e Henry è terribilmente e irrimediabilmente attratto dalla ragazza. A nulla servono gli avvertimenti degli amici, al cuor non si comanda.
È proprio lui a narrarci l'intera storia parlando direttamente con il lettore, questa tecnica rende il racconto fresco, frizzante, scorrevole e giovanile. La scrittura è semplice e immediata, sembra di ascoltare in tempo reale la voce di un amico e vi assicuro che ora della fine vi affezionerete a Henry.
Assistiamo al percorso che porta il protagonista ad innamorarsi pian piano di Grace, lo accompagniamo nella scoperta dell'amore, ma anche dei primi problemi, ingiustizie e delusioni.
Henry è sempre più bravo a scrivere piuttosto che parlare, i suoi sentimenti volano sulla carta, ma non osa pronunciarli a voce alta. Si illude che Grace stia bene, e nonostante più volte si renda conto dei problemi che la riguardano, non vuole ammetterlo per paura di perderlaNon può aggiustarla, ma si illude di poterlo fare. 
«Tu sei decisamente stramba, Grace Town.» «Lo so.» «A me non importa.» «Lo so.» Henry
Presto arriva anche il momento di affrontare le conseguenze delle sue decisioni. Seguire Grace lo porta ad allontanarsi dai suoi doveri scolastici e seppur rappresenti la sua RDS (=ragazza dei sogni) ne vale davvero la pena?  
«Quando alzo gli occhi verso il cielo notturno, mi ricordo di non essere altro che cenere di stelle morte da tempo. Un essere umano è una collezione di atomi che si riunisce in uno schema ordinato per un breve periodo di tempo e poi si separa di nuovo. Il mio essere tanto piccola mi conforta.» Grace
Grace è misteriosa e bizzarra, circondata da un alone di tristezza attira immediatamente l'attenzione, e si è inevitabilmente portati a voler scoprire cosa nasconde. I suoi discorsi sono molto profondi, sembra più grande dell'età che ha e tutto ciò è dovuto ad un evento accaduto nella sua vita che l'ha cambiata per sempreDella vecchia Grace c'è solo l'involucro, dentro non c'è più nulla. 
Grace Town è un rebus avvolto in un mistero all'interno di un enigma. Henry
Non sono ancora certa se mi sia piaciuto questo personaggio. Sebbene i suoi problemi siano più che comprensibili, si è comunque dimostrata furba, insensibile ed egoista nei confronti di Henry e non è giustificata. Non ha un ruolo semplice all'interno della storia e per il lettore è inevitabile affezionarsi a Henry, tifare per lui e Grace di conseguenza assume il ruolo del "nemico".
È struggente vedere il ragazzo andare incontro alla delusione amorosa che lo aspetta dietro l'angolo senza poter far niente. Se ne accorgono tutti tranne lui, il nostro protagonista ha due fettone di salame sugli occhi.
«Io voglio te, sempre.» «So che lo pensi. Ma a volte non so quale versione di me vuoi davvero. Quella che sono. Quella che ero. O la ragazza Kintsukuroi che pensi diventerò di qui a un paio di mesi.» «Eri tu quella convinta che le persone non posso essere riassemblate con venature d'oro.» «E lo sono ancora» concluse lei, e girandosi iniziò a salire le scale, un passo doloroso dopo l'altro. Henry
Per quanto riguarda la "sezione" amicizie, Henry può ritenersi fortunatissimo perché Lola e Muz sono amici sinceri, genuini e divertenti. Gli danno consigli veri, si preoccupano seriamente per lui e godono di ottima fiducia.
I genitori sono forse un po' troppo permissivi, ma almeno nel momento del bisogno ci sono.
Uno dei personaggi più belli è la sorella di Henry, Sadie, può sempre contare su di lei, è un tantino bizzarra, ma aiuta il fratello anche nelle stupidate, come ad esempio durante la serissima operazione di spionaggio barra pedinamentoIl suo discorso finale poi è bellissimo, triste, ma terribilmente reale.
Da metà in poi il libro appare leggermente meno dinamico, nelle ultime pagine però acquista nuovamente vita e il finale lascia senza parole. Il cuore batte all'impazzata e un senso di tristezza misto a sollievo assale il lettore perché, nonostante vada contro ogni logica e non sia sicuramente ciò che avremmo voluto, si è consapevoli che quello è a tutti gli effetti l'unico finale possibile per la storia, perfetto nella sua imperfezione.
Questo romanzo merita di essere letto, nella sua apparente semplicità trasmette forti sensazioni e messaggi molto importanti.
Racchiude un mix di emozioni, tratta temi delicati, difficili, ma estremamente reali e lo fa alternando momenti divertenti ad attimi più impegnativi e profondi.
È un romanzo che fa riflettere e lascia qualcosa al lettore. Non prendetelo a cuor leggero, sappiate apprezzare tutte le sue sfumature. Ora che è terminato mi sento anche io come uno dei preziosi oggetti di Henry, il mio cuore è stato spezzato in tanti piccoli pezzetti e rimesso insieme con venature dorate.
Questa è una storia di amore, amicizia, dolore, perdita, ma soprattutto di redenzione.

Non lasciatevi scappare questo gioiellino

Tiepido


10 commenti:

  1. Molto bella! :) Cercherò di leggerlo prossimamente!

    RispondiElimina
  2. Davvero una bella recensione! Però hai confermato i miei dubbi e non credo che lo leggerò a breve *sigh*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuooo :( Appena ti sentirai pronta però devi assolutamente leggerlo ^^

      Elimina
  3. Bellissima recensione Gaia! Ero davvero curiosa di sapere cosa ne pensavi :-) Questo libro ci ha lasciate con il cuore a pezzettini ma ne è valsa davvero la pena, bellissimo ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara *___* Assolutamente sì!!!

      Elimina
  4. Bellissima recensione, piccola!! Credo proprio che sarà la mia prossima lettura, mi hai davvero incuriosita!! Come sai adoro questo genere di storie!! Bravissima <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro ^^ Aspetto con ansia il tuo parere! Smack :*

      Elimina
  5. Che dire? Ho letto il libro e la tua recensione lo ha dipinto alla perfeizione! L'ho amato quanto te <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che sarebbe piaciuto anche a te!!! *___*

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!