venerdì 23 ottobre 2015

Recensione "Mezzo Vampiro" di Belinda Laj

M/M e dintorni, l'altro lato del romance nasce come blog dedicato principalmente ai libri male to male (M/M), ma non solo!
Come ho anticipato nel post di presentazione all'apertura del blog, parlerò anche di altri generi
Ecco giustificato il  "...e dintorni" del nome e sarà proprio questo il titolo dello spazio che dedicherò alle recensioni di libri di tutti gli altri miei generi preferiti.

Titolo: Mezzo Vampiro 
Autore: Belinda Laj
Serie: Damned Academy (#1)
Data Pubblicazione: 11 Marzo 2015
Casa Editrice: Autopubblicato
Genere: Urban Fantasy
Prezzo: ebook €2,99 o gratis con KU - cartaceo €14,98  
Pagine: 490
Dove comprarlo: Amazon


Julian Laurent non è come gli altri vampiri: lui non ha ricevuto il marchio dal Signore degli Immortali. Per questo motivo la sua permanenza all’interno della Damned Academy non sarà facile; oltre a dover affrontare il disprezzo di vampiri, angeli, demoni e mezzosangue, dovrà vedersela con Mia, una ex ragazza di cui non ricorda nulla. Julian crede che tutti i suoi problemi si riducano a questo, ma presto capirà che in gioco c’è molto di più. I trasformati gli danno la caccia per ucciderlo, e un pericoloso potere che nessuno dovrebbe avere sta crescendo dentro di lui. Grazie a Ray, un altro vampiro, scoprirà cosa è realmente il marchio: uno strumento con cui il loro Signore, Blake, tiene in proprio potere gli immortali. Liberare gli studenti dall’influenza del marchio non sarà affatto semplice, anche perché Julian crede di essere legato a Blake da un filo invisibile, e la realtà è peggio di quanto possa immaginare.


Cosa ne penso...

Sono passati 2 anni dall'ultimo libro a tema vampiresco che ho letto. Dopo il boom Twilight & co. ne ho letti talmente tanti che alla fine mi sono stancata e ho chiuso bottega. 
Ammetto di aver iniziato Mezzo Vampiro con qualche riserva, avevo paura di trovarmi di fronte a "cose già lette" e invece....sorpresa! Questo libro mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina
La storia è nuova, per niente scontata e questo, per quanto mi riguarda, è un fattore importantissimo. 
L'autrice ha creato un mondo davvero intrigante e ricco di così tanti dettagli che ho pensato per tutto il tempo "e questo come le è venuto in mente?". Spesso durante la lettura riesco a prevedere già cosa succederà a breve, rimanendo poi delusa quando accade e invece qui sono rimasta stupita da ogni avvenimento
Abbassò le mani e le dita sfiorarono ancora quel tessuto morbido che lo circondava. Il respiro gli si fermò nella gola. «Non può essere vero» sussurrò con un filo di voce, incapace di aggiungere altro. Sono rinchiuso in una bara! Iniziò a urlare a squarciagola. (...) «Tiratemi fuori!» ringhiò. Iniziò a tempestare di pugni il coperchio che incombeva sopra di lui. Provò di nuovo a sollevare la gambe in quello spazio ristretto non ci riuscì. Forse non l'avrebbe mai aperta. Ricominciò a urlare finchè non sentì la gola secca e le forze mancargli. Gli occhi si riempirono di lacrime. «Fatemi uscire» implorò con voce strozzata. (...) Con gli occhi chiusi aspettò il momento in cui sarebbe morto sul serio... Julian
Iniziamo subito con una scena da "fiato sospeso" (in tutti i sensi) che mi ha ricordato uno dei miei incubi ricorrenti, grazie Belinda! Così dopo essersi svegliato in una bara, Julian Laurent si ritrova nei sotterranei della Damned Academy attorniato da sconosciuti che sostengono di essere vampiri.
Vampiri, inutili creature che di giorno si nascondevano nelle bare e la notte andavano in giro a succhiare il sangue alle persone. Non gli erano mai piaciuti. Un stupida invenzione umana, nient'altro. Julian
Tutto ciò per lui non ha senso e abbiamo subito un assaggio del carattere molto particolare del protagonista. Convinto delle proprie idee, non accetta nè consigli nè aiuto da nessuno. 
Effettivamente anche io penserei di essere finita in un manicomio, se mi svegliassi in mezzo a persone che affermano di essere vampiri, e anche l'esistenza di angeli e demoni, ma almeno lascerei parlare le persone. Julian invece non ammette repliche/spiegazioni e continua imperterrito per la sua strada. Ben presto si trova però a dover fare i conti con la realtà ed in particolare con il Signore dei Vampiri Blake Night.
«Tra poco i vostri canini si allungheranno, e nell'arco della notte i vostri sensi si amplificheranno. Diventerete molto più sensibili a ciò che vi circonda, le influenze e le malattie dei mortali non potranno più sfiorarvi. Il sangue dei mortali non sarà più pericoloso. Sarete dei vampiri giovani, belli e forti per l'eternità. Sarete i miei vampiri.» Blake Night
Nel momento in cui Julian si rende conto di possedere realmente dei canini e viene attirato dal richiamo dal sangue, non può che accettare la sua nuova condizione. Esaltato da questa epifania, il ragazzo scopre che Blake inizierà i nuovi studenti apportando il tanto desiderato marchio dei vampiri dietro al loro collo. 
«Il marchio dei veri vampiri. Lo scorpione che segnerà il passaggio alla vostra nuova vita. Grazie ad esso, vi distinguerete da coloro che non meritano di essere considerati vampiri e mi sarete fedeli, sempre.» Julian guardò come incantato lo scorpione disegnato sulla sua giacca bianca. «Perchè vampiri e immortali si nasce, non si diventa affermò con  orgoglio.» Blake Night
Il marchio sarà proprio al centro della storia perchè...
«Il mio nome è Blake Night. Sono il Signore dei Vampiri e di tutti gli Immortali» disse senza smettere di guardarlo. Julian deglutì, fissando quel volto aristocratico diventando serio senza motivo. «E tu...Tu non puoi essere marchiato.» Blake Night
Eh sì, avete capito bene. Julian è l'unico nuovo vampiro che non può essere marchiato.
Questo provocherà molti problemi ed è il cardine dell'intera storia. Perchè Julian non può essere marchiato? Come potrà fare per ottenere ciò che gli spetta di diritto? Il suo Signore gli nasconde qualcosa?
Questo è solo l'inizio... Julian dovrà affrontare le cattiverie dei compagni di scuola che guidati dal perfido Logan, lo additeranno subito come un vampiro indegno del marchio, quindi un Mezzo Vampiro. Per fortuna almeno il suo compagno di stanza, Hunter gli starà accanto, dimostrandosi un amico fidato. Dovrà inoltre vedersela con una ex ragazza, Mia, di cui non ricorda nulla, e se in più aggiungiamo che qualcuno lo vuole morto, potete immaginare quanto sarà ricca di avvenimenti la vita di questo nuovo vampiro. 
Le avventure sono molte, le verità da scoprire anche, insomma...cosa aspettate a tuffarvi in questo mondo dove vampiri, angeli e demoni convivono pacificamente?
Come al solito ho abbondato con le citazioni, ma ormai lo sapete, se un libro mi piace devo per forza condividere con voi qualche estrattino. 
Da quando è uscito questo libro, ho letto molti commenti discordanti sul protagonista e come mi ha detto l'autrice stessa: Julian o lo si ama o lo si odia. Io sto esattamente nel mezzo, trovo che sia un personaggio indisponente, testone e spesso ho trovato insensati i suoi scatti d'ira/maleducazione. Tutto ciò però non mi ha influenzato più di tanto la lettura perchè tutto sommato ha anche lui i suoi momenti buoni e la storia è troppo coinvolgente, quindi questi comportamenti sono finiti in secondo piano. Inoltre si è fatto perdonare grazie al suo comportamento verso il personaggio che più ho amato, Hunter. Un angelo, un santo, l'unico che si dimostra amico di Julian che lo aiuta non badando al caratteraccio del ragazzo, ed è anche l'unico che riesce a far breccia nel suo cuore di pietra. Nel mio l'ha fatto già nelle prime pagine.
Un altro personaggio che mi è piaciuto è Logan, scontroso e malefico nei confronti di Julian, ma che confrontato a lui è una passeggiata. Quando lo conoscerete fino in fondo, non potrete non amarlo. 
Shippo alla follia la coppia Logan e Hunter. Voglio, no...pretendo una storia su loro due! Please!
Blake è descritto benissimo e ha quel velo di mistero che lo fa risultare attraente. Io non ho dubitato nemmeno per un istante della sua buona fede, mentre non ho mai creduto a Ray, un personaggio di cui non voglio dirvi nulla perchè deve essere conosciuto all'interno della storia. 
Il libro, ormai è chiaro, mi è piaciuto molto. Con gli autopubblicati sono sempre sospettosa, ma devo dire che in questo caso l'autrice ha fatto un ottimo lavoro. Certo qualche piccola pecca c'è e forse alcune parti le avrei snellite un pochino, così come avrei inserito un pò più d'amore (di cui ho sentito molto la mancanza), però nell'insieme è un libro che merita e che consiglio assolutamente.
Arrivati alla fine non si può non desiderare ardentemente il seguito, devo sapere come continua la storia. Spero di averlo tra le mani prestissimo!



Così bello da farmi riscoprire l'amore per i vampiri!


Freddo 




Serie "Damned Academy"

                                  1. Mezzo vampiro
                                  2. "Untitled"
                           - Proibito (spin-off) (coming soon)

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Sappi che sarò la tua nuova stalker ;)

      Elimina
  2. Io adoro questo libro!!!! Beliiiii voglio il seguitooooo!!! Ja'dore

    RispondiElimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!