sabato 3 giugno 2017

Recensione "Paper Princess" di Erin Watt


Buongiorno miei cari, oggi finalmente vi parlo del romanzo Paper Princess di Erin Watt, pseudonimo delle autrici Elle Kennedy e Jen Frederick che hanno unito le loro menti ideando questa meravigliosa avventura.
Si tratta del primo volume della serie New Adult The Royalsun libro che sta facendo parlare di sé e che divide i lettori: o lo si ama o lo si odia. Io faccio parte della prima schiera, ho amato questo romanzo dalla prima all'ultima pagina
Andiamo a scoprire insieme perché...

Titolo: Paper Princess
Titolo originale: Paper Princess
Autore: Erin Watt
Serie: The Royals (#1)
Data Pubblicazione: 30 Maggio 2017
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Genere: New Adult (M/F)
Prezzo: €8.99 (ebook) - €14.90 (cartaceo)
Pagine: 297
Dove comprarlo: Amazon

Un patto che nasconde più di un segreto. 
Un sogno fragile come carta. 

Una passione che non darà tregua. 

A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. 
Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. 
Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. 
Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. 
Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco...

Cosa ne penso...

I libri molto chiacchierati vengono sempre lodati oppure massacrati, senza una via di mezzo, sembra quasi una missione di vita. Questo non è il mio caso, io me ne frego e infatti mi sono tuffata tra le sue pagine considerandolo una qualsiasi lettura, come dovrebbe essere.
Non seguo mai la corrente o cose simili, e quando un libro mi conquista lo dico senza problemi: ho AMATO Paper Princess e non me ne vergogno!
De gustibus non disputandum est
Dopo questa breve premessa, arriviamo al dunque...
Ella Harper non sta vivendo un periodo facile, è rimasta sola e fa di tutto pur di riuscire a rimanere a galla. La situazione cambia bruscamente quando nella sua vita piomba Callum Royal, il suo presunto tutore legale.
Non so chi sia Callum Royal, ma so che la sua presenza a Kirkwood non porta nulla di buono, anzi. (...) Non esiste che io metta la mia vita nelle mani di uno sconosciuto che è saltato fuori da chissà dove. La vita è mia. La vivo. La controllo. Ella
Callum però non è uno che accetta un no e Ella finisce per trasferirsi a villa Royal, dove scopre presto che non è tutto oro ciò che luccica. Ci pensano i cinque fratelli Royal a dimostrarglielo subito, non la vogliono lì e sono loro a comandare.
I Royal non sono come me li aspettavo. Non sembrano degli stronzi ricchi vestiti alla moda, ma pericolosi teppisti in grado di spezzarmi come un ramoscello. Ella
Il loro obiettivo è quello di non renderle facile la convivenza, in modo da farla scappare a gambe levate il prima possibile, ma a peggiorare la situazione ci si mette la forte attrazione che la spinge verso Reed, il peggiore dei fratelli.
In un turbinio di lustrini, soldi, feste e prime esperienze, seguiamo Ella e il suo tentativo di raggiungere la felicità.
Questo romanzo sarà anche stato definito trash, la solita storia trita e ritrita, ricco di cliché, poco femminista, pieno di pecorelle che accettano il dominio dei Royal senza fiatare e così via, ma sta di fatto che io non mi sono staccata dalle pagine neanche per mangiare e dormire. Ho fatto le ore piccole, mi sono innamorata dei Royal, ho tifato spudoratamente per Ella e per me questo è abbastanza.
La scrittura è scorrevole, il ritmo più che ottimo, la trama intriga e le autrici hanno saputo sviluppare la vicenda in modo logico. Non sarà La Divina Commedia, ma ragazzi queste letture sono anche fatte per farci sognare, evadere dalla realtà, la perfezione non esiste e quando una cosa ci conquista così tanto chissene frega di tutto il bla bla bla di contorno. Godiamoci il momento e basta!
Paper Princess è un mix equilibrato di passione, tensione, adrenalina, intrighi, amore e odio che attrae il lettore come una calamita. Non mancano colpi di scena degni di una soap opera, ma insomma... un po' di pepe ci vuole!
La tensione sessuale è alle stelle, sotto questo punto di vista è un romanzo piccantino che però non cade mai nel volgare.
La narrazione è affidata completamente a Ella, e finalmente ho trovato una protagonista femminile con gli attributi che, a mio parere, è riuscita a mantenere fino alla fine. 
A un certo punto della mia vita, ho iniziato a pensare che se avessi superato una brutta esperienza o una determinata giornata storta, domani sarebbe stato migliore, luminoso, più ricco di novità. E non ho mai smesso di crederci. Credo ancora che là fuori mi aspetti qualcosa di buono. Devo solo andare avanti finché arriverà il mio momento, perché, di certo, niente di tutto questo sarebbe accaduto se non ci fosse una luce alla fine del tunnel. Ella
Ultimamente nei libri si trovano principalmente donne-zerbino, in questo caso invece il coraggio, la tenacia e la coerenza di Ella sono state una favolosa ventata di aria fresca.
Come ben sappiamo la carne è debole e prima o poi anche lei dovrà pur cedere a qualcosa, o no? A maggior ragione quando ci si trova di fronte a un Royal.
Ha tutto quello che una ragazza possa desiderare: il fisico da urlo, il viso stupendo che non perderà fascino con il passare degli anni, i soldi e quel qualcosa in più. Il carisma, suppongo. L'abilità di uccidere solo con lo sguardo. La mela mi sta dondolando davanti, dolce e succosa, ma, come nelle fiabe, Reed Royal è il cattivo travestito da principe azzurro. Assaggiarne un morso sarebbe un grosso errore. Ella
Reed, oh Reed, ti ho amato tanto quanto ti ho detestato. Si presenta subito come un bad (anche bed oserei dire) boy fatto e finito, ma approfondendo la sua conoscenza si rivela essere un ragazzo "spezzato" che non crede di essere abbastanza per Ella. Il suo lato scontroso cela il profondo turbamento derivante dalla morte della madre. Nasconde inoltre tanti scheletri nell'armadio, ancora da svelare, ma credo proprio che saprà trasformarsi in un bellissimo principe azzurro. Inizialmente pensavo fosse il solito sciupafemmine, e invece sono rimasta stupita del suo essere molto selettivo. Un punto in più per l'affascinante Reed!
Devo dire che gli uomini di questa famiglia hanno pienamente soddisfatto le mie aspettative, certo... cattivi sono e cattivi rimangono, ma in fondo hanno un cuore d'oro, basta saper conquistare la loro fiducia per ottenere la loro fedeltà più totale.
Per il momento sono Reed e Easton a contendersi il podio del mio cuore, ma c'è spazio per tutti senza alcun problema ;)
Callum è un uomo davvero affascinante, estremamente buono, ma senza polso con i figli. Il loro rapporto è difficoltoso e ci vorrà del tempo per riuscire a ricucire tutti gli strappi.
Tantissimi personaggi secondari, più o meno appariscenti, ruotano intorno ai protagonisti e prevedo parecchi possibili collegamenti e storie future. 
In ogni storia che si rispetti c'è un nemico e nemmeno qui mancano le streghe cattive. 
Il tasto dolente riguarda il finale che mi ha lasciato con la voglia di andare sotto casa delle autrici per minacciarle. Lascia clamorosamente in sospeso, una rabbia cieca vi pervaderà e urlerete come matti.
Io non ho saputo resistere alla tentazione di leggere l'estratto del libro successivo in inglese che non ha colmato del tutto la mia crisi d'astinenza, ma l'ha resa leggermente più sopportabile. Fortunatamente la Casa Editrice non ci farà attendere molto per leggere Paper Prince (anteprima qui sotto), altrimenti la mia sanità mentale sarebbe stata seriamente compromessa.
Sento che ancora tanti segreti dovranno essere svelati e seguirò questa serie in modo ossessivo. Nella mia letterina di Babbo Natale scriverò a lettere cubitali che sotto l'albero di Natale gradirei trovare un Royal! 
Lettura consigliatissima e non dimenticate di farmi sapere qui sotto cosa ne pensate!

Amore infinito

Bollente


Serie “The Royals

01. Paper Princess
02. Paper Prince (coming soon!)
03. Twisted Palace (inedito in Italia)
3.5 Tarnished Crown (inedito in Italia)
04. Fallen Heir (inedito)
05. Cracked Kingdom (inedito)



Coming soon...

-- La trama può contenere SPOILER riguardanti il primo volume --

Titolo: Paper Prince
Titolo originale: Broken Prince
Autore: Erin Watt
Serie: The Royals (#2)
Data Pubblicazione: 27 Giugno 2017
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Genere: New Adult (M/F)
Prezzo: €8.99 (ebook) - €17.90 (cartaceo)
Pagine: 352
Dove comprarlo: Amazon

«Posso essere un casino.» «Sì, ma sei il mio casino.» 

Ella non sa dire se la sua vita fosse migliore o peggiore prima che Callum Royal la trovasse. Ma una cosa è certa: da quando è piombata in casa Royal come un tornado, per lei è cambiato tutto. Scuola privata, feste e vestiti costosi. Con la sua grinta e la sua schiettezza, è riuscita persino a vincere l'ostilità dei fratelli Royal, a conquistare il loro rispetto e il loro cuore - in particolare quello di Reed. Il più imperscrutabile dei cinque. Bello, ricco e popolare, Reed ha tutto. Le ragazze fanno la fila per uscire con lui e i ragazzi lo rispettano. Eppure, nulla e nessuno sembra importargli. Perché i Royal sono così: non sono facili ai sentimenti, piuttosto li seppelliscono, fingendo che niente li sfiori. Con Ella, però, per la prima volta dopo la morte della madre, Reed ha permesso a se stesso di lasciarsi andare alle emozioni. Ma il suo mondo crolla quando, dopo una discussione, Ella scompare. Con il cuore a pezzi, e senza lasciare traccia. D'altronde è abituata a scappare e rifarsi una vita ripartendo ogni volta da zero. Tutti incolpano Reed per quella fuga, i suoi fratelli lo odiano e, se possibile, lui odia se stesso ancora di più. Ed è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ritrovarla. Ma, se anche ci riuscisse, sarebbe in grado di riconquistare il suo cuore?

Aspetto il vostro parere! -

4 commenti:

  1. Condivido in toto. Anche io l'ho amato e concordo sul fatto che o si ama o si odia, però ammetto che mi hanno infastidito certi commenti fatti da terzi perché non tengono minimamente conto della caratterizzazione dei personaggi che è la cosa in cui questo libro (e questa serie - perché sì, io l'ho letta tutta xD) eccelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, l'hanno paragonato troppo facilmente a libri di livello decisamente basso. Sarà la moda? Chissà...
      A me è piaciuto tanto e sono felicissima di averlo letto! Polemiche a parte insomma... xD

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!