giovedì 21 gennaio 2016

Recensione "Collisione" di Riley Hart

Post meglio tardi che mai ;)
Nei miei piani questa sarebbe dovuta essere una recensione in anteprima e avrei voluto pubblicarla prima dell'uscita effettiva del libro, purtroppo per problemi tecnici questo non mi è stato possibile.
Inutile piangere sul latte versato, quindi eccomi qui a parlarvi di Collisione di Riley Hart, primo libro della serie Blackcreek!
Tutti i libri che la compongono sono autoconclusivi e hanno protagonisti diversi, collegati tra loro da rapporti di amicizia.

Titolo: Collisione
Titolo originale: Collide
Autore: Riley Hart
Serie: Blackcreek (#1)
Data pubblicazione: 15 Gennaio 2016
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Traduzione: Raffaella Arnaldi
Genere: M/M (Contemporaneo)
Formato: ebook
Prezzo: €4.99
Pagine: 237
Dove comprarlo: Amazon

A dieci anni, Noah Jameson e Cooper Bradshaw entrano in collisione a mezz’aria quando si tuffano sulla palla. Per tre anni sono inseparabili… fino a quando un giorno Noah e i suoi genitori spariscono nel bel mezzo della notte. Noah e Cooper non hanno mai saputo cos’è successo all’uno o all’altro. Ora, diciassette anni dopo, dopo aver trovato il proprio ragazzo a letto con un altro uomo, Noah torna a Blackcreek in cerca di un nuovo inizio. E lì ritrova il suo vecchio amico cresciuto e sexy da morire. Cooper non riesce a credere che Noah – l’unica persona a cui aveva confidato il senso di colpa per la morte dei propri genitori – sia tornato. E che sia gay. O che lui si ritrovi improvvisamente a desiderare di avere un uomo nel letto. Non c’è modo di negare l’attrazione e i sentimenti che ci sono tra loro, ma riusciranno a sconfiggere i fantasmi del passato e a crearsi un futuro insieme?


Cosa ne penso...

Diciassette anni dopo aver lasciato Blackcreek, Noah Jameson si trova sulla strada che lo riporterà nel luogo in cui ha vissuto da ragazzino. Tornare non era nei suoi piani, ma nel momento in cui ha deciso di lasciarsi la sua vecchia vita alle spalle, l'unico posto che gli è venuto in mente è stato proprio questo.
Era da quando aveva tredici anni che non ci metteva piede. Diavolo, neanche aveva idea di che cosa ci facesse lì adesso. L'unica cosa certa era che aveva avuto bisogno di andarsene e Blackcreek, nel Colorado, era il primo posto che gli era venuto in mente. Probabilmente, l'unico che avesse mai chiamato casa. Ma, in fondo, forse il motivo era una persona e non il luogo in sé. Magari l'auto era un segno che ciò che stava facendo non aveva alcun senso. Noah non era il tipo che fuggiva. Da bambino era stato costretto a farlo, ma questo succedeva allora... Adesso era diverso. Non stava cercando di scappare dai propri errori. Era alla ricerca di qualcosa che si era lasciato alle spalle: la sensazione di essere a casa. Non la provava da quando se n'era andato, diciassette anni prima. Noah
Proprio alle porte della cittadina, la sua auto lo lascia a piedi e non gli resta che incamminarsi verso il centro del paese per cercare un meccanico e trovare un posto dove dormire.
Cos'era più urgente: assicurarsi di avere una camera per la notte o trovare qualcuno che gli riparasse la macchina? Senza pensarci fece un passo giù dal marciapiede e, in quel momento, vide con la coda dell'occhio che stava arrivando un furgone. Prima che si potesse spostare, il mezzo lo colpì in pieno, provocandogli una fitta di dolore per tutto il corpo e mandandolo con il sedere per terra. (...) Cercò di alzarsi ma il dolore lo trafisse di nuovo. Avrebbe ucciso chiunque fosse al volante di quel furgone. Noah
Cooper Bradshaw, preso dal panico, saltò giù dal furgone. Cazzo, aveva investito qualcuno. Certo, stava andando piano - troppo piano, sperava - per aver causato danni, ma l'idea non gli era di conforto. (...) «Oh merda!» imprecò, chinandosi sul tizio. Aveva capelli corti e scuri e teneva gli occhi chiusi. Era alto e aveva un'aria familiare. Un sorriso si dipinse sul volto di Cooper. «Noah? Noah Jameson. Wow...da quanto tempo! Come ti vanno le cose?» Noah alzò un sopracciglio e l'altro capì che forse non era la cosa migliore da dire quando ti rendi conto di avere investito il tuo migliore amico di quando eri bambino. (...) «Ancora non fai caso a dove vai, da quel che vedo.» Sorrise e Cooper si sentì un pò sollevato. Caspita, Noah Jameson in persona era seduto di fronte a lui! Cooper
Una collisione sul campo da gioco li ha fatti conoscere e un'altra li ha fatti rincontrare
Anni prima Noah e Cooper erano vicini di casa e migliori amici, finché un giorno Noah è sparito improvvisamente e Cooper da quel momento non ha più avuto sue notizie. Il tempo è passato, ma nessuno dei due ha mai dimenticato l'altro.
Fortunatamente Noah non si è ferito in modo grave, una breve visita al pronto soccorso ed è pronto per tornare a casa. Casa? Noah ovviamente non ha avuto il tempo di trovarsi un posto dove trascorrere la notte e Cooper gli propone di stabilirsi momentaneamente a casa sua
Inizia così la convivenza tra i due vecchi amici, che devono imparare in un certo senso a conoscersi di nuovo e sicuramente Cooper non si aspetta la notizia bomba che l'amico sgancia in totale tranquillità.
«Non ti scoccia dividere la casa con un gay?» Cooper stava bevendo del succo d'arancia proprio nel momento in cui Noah fece la domanda. Si ingozzò e iniziò a tossire come un pazzo. Bé, ecco la risposta. (...) «Per te è un problema?» «Ci proverai con me?» fu la replica. «No, non sei il mio tipo.» A dire il vero, Cooper non poteva essere meno distante dal tipo d'uomo che Noah prediligeva: capelli biondo scuro, occhi sensuali, corporatura forte e muscolosa. Non che glielo potesse confessare. «E poi, tu non ci provi con ogni donna che incontri, no? Solo perché sono attratto dagli uomini non vuol dire che non riesca a controllarmi quando sono in mezzo a loro.» Noah
Una volta messa in chiaro la situazione e aver scoperto tutte le carte, i due ragazzi iniziano a passare molto tempo insieme ristrutturando la casa di Cooper, un'ottima occasione per recuperare il tempo perso. Quest'ultimo tuttavia non riesce a togliersi dalla testa la novità riguardante l'amico, ci pensa sempre più spesso ed inizia a mostrare una certa curiosità/attrazione verso l'uomo.
Tra gelosie, esperimenti, paure e molto altro, Noah e Cooper intraprenderanno una relazione che li porterà a dover fare delle scelte molto importanti
Per sapere se finirà bene o male questa avventura, dovrete leggere per forza questo libro!
La storia è narrata dal POV alternato dei due protagonisti, amo questo tipo di narrazione perché in questo modo posso entrare nella testa di entrambi e curiosare ben benino. 
Se devo scegliere, ammetto di aver amato decisamente di più Noah. Dopo le molte batoste che la vita gli ha riservato, ora è un uomo che sa quello che vuole e non ha più intenzione di scendere a compromessi, o tutto o niente, soprattutto in amore. È gay e fiero di esserlo, non ha intenzione di nascondersi più "da e per" nessuno.
Tutte belle intenzioni, ma certo non si aspettava di finire (quasi) nella stessa situazione che si è lasciato alle spalle. 
Cooper è al 100% etero e potete immaginare cosa significa tutto ciò per Noah. Durante la lettura, Cooper si è beccato qualche insulto da parte mia, ma alla fine grazie al cielo ha saputo rimediare. 
Entrambi i ragazzi hanno avuto un passato parecchio pesante e durante la narrazione dovranno affrontare i fantasmi del passato, potendo fortunatamente contare uno sull'altro.
La lettura è scorrevole e piacevole, mi ha tenuta incollata pagina dopo pagina, ho un debole per le storie "gay for you" e anche questa volta ha colpito nel segno. 
I personaggi sono ben delineati e alla storia non manca nulla, dai momenti romantici alle scene hot (preparate i ventagli gente!), da quelli divertenti ai momenti toccanti, insomma Collisione è ben costruito sotto tutti i punti di vista. 
Ho già intuito quale sarà la coppia protagonista della prossima storia e non vedo l'ora di poterla leggere!


Soddisfatta!!!

Infuocato


Serie "Blackcreek"

                                       01. Collisione
                                       02. Stay (inedito in Italia)
                                       03. Pretend (inedito in Italia)
                                       3.5 Return to Blackcreek (inedito in Italia)

10 commenti:

  1. Ciao Gaia :-) Questo libro è stupendo!!!
    Anch'io ho un debole per le storie "gay for you " mi piacciono troppooooooooo!!!!!
    Non vedo l'ora di leggere il secondo libro della serie :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Batti il cinque sorella! xD
      Speriamo di poterlo leggere presto :D

      Elimina
  2. Anche a me è piaciuto tantissimissimoooo!!!!!! Chissà quando uscirà il prossimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incrociamo le dita! Sono molto curiosa...

      Elimina
  3. Sera Ho appena finito questo bellissimo mm. E mi sono innamorata di Noah e Cooper già dalle prime battute. Diamine adoro la loro storia. Mi hanno fatto emozionare e non vedo l'ora di leggere il secondo sperando più presto possibile. Spero che il secondo sia su Wess e Braden e la bambina. Bellissima recensione. Adoro il genere MM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e Benvenuta! :)
      Il secondo sarà proprio su di loro! Non vedo l'ora anche ioooo :D

      Elimina
  4. Lo finito ieri (o era ieri l'altro?!?!) Sera (sono quasi sicura che lo fosse...) mi è piaciuto molto! Concordo con te gaietta suoi personaggi ben delineati ma pecca in dettagli sul passato....mi piacciono i flashback fatti bene e al punto giusto ma avrei preferito degli approfondimenti sui "punti salienti"....Anch'io so chi saranno i prossimo protagonisti e sto morendo dalla curiosità di leggere il seguito!!!! Comunque bellissimo libro lo consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo di poterlo leggere presto!

      Elimina
  5. Ho letto un po' delle tue recensioni, tutti libri bellissimi ed emozionanti..Questo mi ispira particolarmente e cercherò di leggerlo presto.. Credo che prenderò spunto molto spesso dalle tue recensioni per le mie letture :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piacciano e che ti senta a tuo agio in questo mio angolino!
      Fantastico allora potremo confrontarci spesso :) Aspetto il tuo futuro parere!

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!