martedì 22 dicembre 2015

Recensione "Accade a Natale" di Sarah Morgan

...e dintorni è la sezione del blog dedicata alle recensioni di libri appartenenti a tutti gli altri miei generi preferiti.
Ultimamente sto leggendo sempre e solo m/m, quindi mi sono promessa di variare un pò di più e accontentare un maggior numero di lettori. Con l'arrivo dell'anno nuovo aspettatevi qualche piccola novità.
Natale è ormai vicinissimo e in queste settimane ho in programma molte letture a tema natalizio. Per questo motivo oggi vi parlo di Accade a Natale di Sarah Morgan, terzo e ultimo libro della serie O'Neil Brothers. Ciascun libro è autoconclusivo e ha per protagonista un fratello O'Neil diverso, possono essere letti singolarmente, ma consiglio vivamente di seguire l'ordine per godersi al meglio la storia ed evitare eventuali inevitabili spoiler.


Titolo: Accade a Natale 
Autore: Sarah Morgan
Serie: O'Neil Brothers (#3)
Data Pubblicazione: 17 Novembre 2015
Casa Editrice: Harlequin Mondadori/Harper Collins
Genere: Romance (Contemporaneo)
Prezzo: ebook €7,99 - cartaceo €14,90  
Pagine: 297
Dove comprarlo: Amazon

Questo Natale, Tyler O'Neil, ex campione di sci, affascinante rubacuori e papà single ha una sola missione: regalare a sua figlia Jess il miglior Natale della sua vita. Il fatto che la sua migliore amica, Brenna, bella e sexy da morire, sarà temporaneamente ospite del suo chalet allo Snow Crystal Resort, al completo per le feste, è una deliziosa distrazione che lui deve assolutamente ignorare. L'amicizia che lo lega a Brenna, infatti, è forse l'unica relazione che non ha ancora rovinato. E non ha alcuna intenzione di farlo adesso. Brenna è da sempre innamorata di Tyler e stargli così vicino si rivela una vera tortura: come può concentrarsi nell'essergli solo amica quando lui dorme nella stanza di fianco? E' possibile che in questo magico Natale i suoi sogni possono finalmente diventare realtà?


Cosa ne penso...

Tyler è l'ultimo dei fratelli O'Neil rimasto single ed è noto per essere un gran rubacuori. Dopo aver visto andare in fumo la sua carriera da sciatore professionista a causa di un infortunio, si trova bloccato a Snow Crystal ad aiutare l'impresa di famiglia, ma soprattutto a  crescere la figlia Jess. Certo, nessuno penserebbe mai che Tyler sia un padre modello, ma lui ci prova e ce la mette tutta
«La nonna dice che se non vivessi con te, annegheresti nel tuo disordine.» «Sei tu che stai facendo cadere le briciole per terra, prendi un piatto.» «Tu non usi mai il piatto, vai sempre in giro a spargere briciole dappertutto.» «Non devi per forza imitarmi.» «Sei tu l'adulto, io seguo il tuo esempio.» Il solo pensiero lo fece sudare freddo. «Dovresti fare tutto il contrario di quello che faccio io.» Osservò la figlia che si chinava a coccolare Luna. La medaglia oscillò in avanti e per poco non colpì il cane sul muso. «Perché ce l'hai al collo?» «Mi motiva. E mi piace l'esempio che dai. È divertente vivere con te, soprattutto quando provi a comportarti bene.» «Provo...» (...) «Cosa vorresti dire?» «Voglio dire che mi piace vivere qui con te. Tu non ti preoccupi delle cose da adulti.» «Forse invece dovrei.» Tyler
Ama Jess con tutto sé stesso e farebbe di tutto per farla felice, la prima missione è quella di regalarle un Natale con i fiocchi
Dall'altra parte c'è Brenna, migliore amica di Tyler dall'età di 4 anni e da altrettanto tempo follemente innamorata di lui, ma non ricambiata. Ha provato a toglierselo dalla mente in tutti i modi, ma inutilmente. Ora lavorano fianco a fianco al resort e per lei non è semplice, ma l'importante è averlo nella sua vita, anche solo come un semplice amico.
Per Brenna l'amore non era qualcosa di temporaneo. Non poteva essere sopito con la distanza o con la forza di volontà. Non si otteneva con uno sguardo o una sola notte passata insieme. Il suo sentimento per Tyler era profondo e duraturo, faceva parte di lei come le sue gambe o il colore dei suoi occhi. Non poteva accenderlo e spegnerlo. (...) Amava Tyler da sempre e niente aveva mai cambiato la situazione. Nemmeno quando aveva messo incinta Janet Carpenter e il cuore di Brenna di era spezzato in due. Era andata a lavorare in un altro continente. Era uscita con altri uomini, sperando che uno di loro fosse quello giusto, prima di capire che non esisteva una cura. I suoi sentimenti erano profondi e duraturi. Era condannata ad amare Tyler O'Neil per sempre. Brenna
Quando su Snow Crystal si abbatte una bella bufera di neve, le prenotazioni del resort salgono alle stelle. Proprio in quest'occasione una "fatina" ne approfitta per metterci lo zampino, perché ogni tanto si può dare una piccola spintarella all'amore, soprattutto se due persone sono destinate a stare insieme.
«Con tutte queste prenotazioni non abbiamo più un posto libero.» Kayla rivolse a Brenna uno sguardo colpevole. «Ho dovuto affittare il Forest Lodge.» (...) Il viso le si illuminò mentre si voltava verso Tyler. «Tu hai quattro stanze, giusto?» (...) «Brenna potrebbe stare a casa tua.» (...) Brenna invece non era affatto divertita, era sconvolta. Trasferirsi da Tyler? Non le veniva in mente un'eventualità peggiore. Brenna
Quando Kayla si mette in mente qualcosa, non c'è modo di convincerla a mollare l'osso e Brenna finisce per trasferirsi a casa di Tyler e Jess. Così...tra cognate che si improvvisano cupido, gelosie, vicinanza  e convivenza forzata Tyler scoprirà di non essere del tutto immune a Brenna e la donna si renderà conto di non essere poi così invisibile come ha sempre pensato.
Insomma questo è una minima parte di tutto ciò che accade nel libro, è giusto un assaggio perché Accade a Natale è molto molto di più e lo scoprirete solo leggendolo
Io oooodio la montagna, il freddo e la neve! No, non sono puffo brontolone ma durante la stagione invernale ci vado molto vicino.
Questo può farvi capire quanto questo libro sia stato miracoloso, perché durante la lettura sognavo di essere a Snow Cristal, sognavo di poter vedere quel paesaggio, di sciare (rendiamoci conto!) e mi è venuta una voglia matta di andare in montagna. Certo vorrei anche uno dei fratelli O'Neil a farmi compagnia, però questo è davvero assurdo...IO in MONTAGNA?!
Questo è il potere di Sarah Moragn e del mondo da lei creato
Le descrizioni sono accurate e sono inserite nella storia in modo altrettanto accurato, meglio dire "furbo", perché il lettore non si annoia e si trova invece a sognare ad occhi aperti.
Che dire dei personaggi? Ognuno è speciale per le sue particolari caratteristiche, dai più amati ai più odiati, li ho trovati veri. Certo, siamo sempre in un romance e tutto è bene quel che finisce bene, però sono davvero ben caratterizzati
Mi rendo conto di parlare un pò in generale, ma dopo aver divorato tutta la serie e quindi avendo un quadro completo, mi sembra corretto darvi un'idea generale.
In questo libro troviamo il terzo fratello O'Neil, Tyler, ho una cotta per lui dal primo libro e non vedevo l'ora di conoscere la sua storia. Non ne sono rimasta certo delusa e ammetto che questo è il libro che preferisco tra i tre
Tyler è una forza della natura, bello e divertente, ma ha anche sofferto molto. Passare da una brillante e promettente carriera come sciatore al nulla, e vedere i propri sogni infranti manderebbe fuori di testa chiunque. Allo stesso tempo gli viene "scaricata" in casa Jess, l'adolescente figlia avuta al liceo, che ha tanto voluto tenere con sè, ma che non ha potuto crescere e che ora non conosce. In un certo senso la ragazza è la sua ancora di salvezza.
Jess è una ragazza davvero dolce e assomiglia moltissimo al padre, anche lei ossessionata dallo sci e spericolata quanto basta gli darà del filo da torcere, fortunatamente in senso positivo. 
Brenna è tosta, dolce, sexy, insomma ha tutte le qualità che adoro in una donna. Vorrei dire che non si fa mettere i piedi in testa, ma questo è proprio quello su cui dovrà lavorare duramente nel corso della storia. Anche lei ha un passato non indifferente, tranquilli non sono le solite stragi che ormai vanno tanto di moda, però è qualcosa che tocca molte persone ed è un bene parlarne. Grrr odio non poter fare spoiler, ma ehi...non posso proprio rovinarvi questo libro!
Mi sembra doveroso sottolineare che nonostante sia una bellissima storia nella quale l'amore viene visto in tutte le sue sfaccettature, amore tra amanti, amore tra amici e amore per la famiglia, l'autrice ha saputo inserire argomenti molto delicati e trattarli con il giusto tatto.
Rivedere i personaggi già incontrati negli altri libri è meraviglioso per una curiosona come me, sono stata felice di poter sbirciare di nuovo nelle loro vite.
Sono felice di aver letto e concluso questa serie, soprattutto perché è ormai raro trovarne una non interrotta, ma allo stesso tempo sono dispiaciuta per averla finita. Avrei letto ancora, ancora e ancora storie riguardanti questa splendida famiglia di cui mi sento far parte anche io!


Meraviglioso

Inizia a fare molto caldo!


Serie “O'Neil Brothers”

                                     1. Mentre fuori nevica
                                     2. All'improvviso la scorsa estate
                                     3. Accade a Natale

4 commenti:

  1. Bellissima la tua recensione *-* Non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie <3 Ne vale assolutamente la pena!!

      Elimina
  2. Ogni tanto devo sempre passare in questo blog e leggere qualche tua recensione *.*
    Ho adorato questa serie ma mi manca ancora quest'ultimo romanzo! Dopo la tua recensione sono sempre più convinta di volerlo leggere *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie *.*
      Si assolutamente! Devi leggerlo :)

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!