domenica 16 dicembre 2018

Anteprima "La scatola di latta" di Kim Fielding

La scatola di latta di Kim Fielding sbarcherà in Italia il 19 Febbraio grazie a Dreamspinner Press e porterà con sé aria di misteri e scoperte in una location da brivido, un ospedale psichiatrico.
Non si tratta di un horror, tranquilli. La storia narrata sembrerebbe concentrarsi principalmente sull'aspetto romance e l'ambientazione, seppur particolare, fa solo da sfondo.

Titolo: La scatola di latta
Titolo originale: The Tin Box
Autore: Kim Fielding
Data pubblicazione: 19 Febbraio 2019
Casa Editrice: Dreamspinner Press
Traduzione: Valentina Andreose
Genere: M/M (Contemporaneo)
Prezzo: €-- / $6.99
Formato: ebook
Pagine: 197
Dove comprarlo: Dreamspinner

Il passato di William Lyon gli ha impedito di essere se stesso. Combattuto e stanco di mantenere le apparenze, si separa dalla moglie e accetta un lavoro come custode di una struttura che è stata il più grande ospedale psichiatrico della California. Il vecchio manicomio, vuoto e abbandonato, gli sembra il luogo adatto in cui rifugiarsi per terminare la tesi di laurea in attesa che il divorzio diventi definitivo. 
Nella piccola città di Jelley’s Valley, William incontra Colby Anderson, che manda avanti la bottega del paese con annesso ufficio postale. Al contrario di William, Colby è adorabile, ottimista e vistoso, e non si preoccupa di nascondere il proprio orientamento sessuale. Anche se all’inizio il carattere aperto di Colby lo mette a disagio, con il tempo William impara ad apprezzare la loro amicizia e accetta persino la proposta di Colby di introdurlo al mondo del sesso gay. 
L’idea che William si è fatto di sé inizia a cambiare quando scopre una scatola di latta nascosta da decenni nelle mura del manicomio. All’interno, sono custodite le lettere scritte in segreto da Bill, un paziente che era stato internato a causa della sua omosessualità. William si rispecchia in quelle pagine e comincia ad appassionarsi alla storia dell’uomo che le ha scritte e al suo destino. Con l’aiuto di Colby, spera che le parole scritte settant’anni prima gli diano il coraggio di essere finalmente se stesso.


Siete curiosi di leggerlo? -

2 commenti:

  1. Devastante... Libro bellissimo e struggente, colpisce al cuore

    RispondiElimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!