giovedì 3 marzo 2016

Recensione in anteprima "Laurel Heights" di Lisa Worrall

Buonasera gente! 
Nell'anteprima vi avevo promesso che presto sarebbe arrivata la recensione e cerco sempre di mantenere la parola data. Il lavoro mi ha impedito di postarlo prima, però ecco pronto per voi il mio pensiero su Laurel Heights di Lisa Worrall, in uscita domani per Triskell Edizioni.

Titolo: Laurel Heights
Titolo originale: Laurel Heights
Autore: Lisa Worrall
Serie: Laurel Heighs (#1)
Data pubblicazione: 4 Marzo 2016
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Traduzione: Caterina Bolognesi
Genere: M/M (Poliziesco)
Formato: ebook - cartaceo
Prezzo: €5.99 (ebook) - €10.44 (cartaceo)
Pagine: 238
Dove comprarlo: Cartaceo (Amazon) - Amazon - Triskell

Dopo un apparente omicidio/suicidio, i Detective Scott Turner e Will Harrison vengono mandati sotto copertura a Laurel Heights, un esclusivo complesso residenziale abitato unicamente da coppie gay. Riusciranno i due agenti, gay non dichiarati, a nascondere l'attrazione che provano l'uno per l'altro, pensando di avere a che fare con un collega etero?


Cosa ne penso...

Il complesso residenziale Laurel Heights era silenzioso nelle prime ore del giorno. Le case erano buie e i loro occupanti addormentati. Nessuno sentì il suono attutito dello sparo che infranse la quiete della notte. Uno sparo, subito seguito da un altro. Spari che lasciarono morti due membri della loro esclusiva comunità.
Un omicidio da il via alla nostra storia. 
Laurel Heights è un complesso residenziale esclusivo abitato solo da coppie gay ed è proprio qui che ha avuto luogo il tragico evento.
Scott Turner e Will Harrison fanno parte della squadra Omicidi di White Plains, si detestano, colgono ogni occasione disponibile per lanciarsi frecciatine e ringraziano il cielo ogni giorno di non dover lavorare insieme dato che ognuno ha la propria partner. Sono come il cielo e la notte, solo un gran segreto li accomuna, sono entrambi gay non dichiarati. Si sa come funziona in polizia, è meglio tener nascosta un'informazione di questo tipo onde evitare ripicche di qualsiasi tipo. Tutto procede al meglio finché non vengono convocati nell'ufficio del capo.
«Damon, Cal, questi sono Turner, Harrison, Cassidy e Bates. Gente, questi sono mio cugino, Damon Hall, e il suo compagno, Cal Perry,» cominciò, introducendo i due uomini e indicando prima l'uno, poi l'altro. «Ricordate l'omocidio-suicidio al complesso residenziale Laurel Heights di un mese fa?» (...) «Damon e Cal vivono lì ed erano amici di Jon e Cory, l'accusato e la vittima. So che i fatti  sembravano parlare da soli, ma Damon e Cal non ne sono sicuri e, adesso, non lo sono neppure io.» Glen
A quanto pare, circa un mese prima, Cory Philips in un impeto di rabbia avrebbe sparato al compagno Jon Webber, e successivamente rivolto l'arma verso se stesso e messo fine alla propria vita. 
Ora, Damon e Cal erano amici della coppia e sostengono che è impossibile che l'uomo possa aver compiuto un gesto simile perché i due erano molto innamorati ed affiatati. Secondo loro dietro a questo evento c'è ben altro, dietro alla facciata di Laurel Heights c'è più di quanto possa comprendere uno che non vi risiede.
Iniziate già a farvi qualche idea di quello che sta per succedere?
«In pratica,» intervenne Hall, sporgendosi in avanti e appoggiando i gomiti sulla scrivania, guardando i quattro detective di fronte a lui, «abbiamo bisogno di qualcuno all'interno di Laurel Heights che scopra cosa succede davvero lì dentro a porte chiuse. A quanto pare, per ottenere una casa bisogna sostenere un rigido colloquio, tenuto dal Comitato dei Residenti. (...) Perciò, Harrison, Turner, avete un appuntamento per domani pomeriggio alle tre. Dovreste avere abbastanza tempo per crearvi una storia credibile. Sapete, le solite cose: come vi siete conosciuti, da quanto tempo state insieme, cosa mangia l'altro per colazione, e stronzate del genere.» Glen
Operazione sotto copertura in vista! I due poliziotti non riescono a credere alle loro orecchie, ma non hanno scelta, devono accettare senza nessuna obiezione.
Piano piano il terrore inizia ad impossessarsi dei due uomini, come faranno a convivere, fingersi una coppia e non far capire all'altro il loro vero orientamento sessuale e soprattutto non far trasparire l'attrazione che nutrono l'uno per l'altro? Questi sono solo alcuni dei dubbi che attanagliano i nostri protagonisti.
Come cazzo avrebbe potuto fingere di essere gay? Ma soprattutto, come cazzo sarebbe riuscito a fingersi lo yin dello yang di Scott "stronzo" Turner? Will scrutò nel riflesso dei suoi occhi nello specchio e vi lesse il panico, prossimo a un incontenibile terrore. (...) Non sarebbe riuscito a farlo. Non l'avrebbe fatta franca. Avrebbero visto attraverso la sua maschera come se fosse una lastra di vetro. Come diavolo avrebbe potuto convincere una stanza piena di estranei che era innamorato di Scott "sono talmente pieno di me che è come se avessi un gemello interno" Turner? Will
Scott fissava la macchinetta del caffè, come se cercasse di imparare a memoria tutte le selezioni. Che cazzo avrebbe dovuto fare? Il capitano l'aveva scaraventato in una situazione da incubo. Una parte di lui si chiedeva se per caso quel vendicativo figlio di puttana fosse a conoscenza della sua omosessualità. E se sapesse anche che negli ultimi otto mesi aveva desiderato Will "credi che non sappia quanto cazzo sono bello" Harrison come se fosse la sua miscela preferita di crack. (...) Aveva maledetto la sua stupidità, rendendosi conto di essersi preso una cotta per un ragazzo etero. Avrebbe dovuto saperlo che uno così sexy fosse decisamente fuori dalla sua portata. Seppellendo i suoi veri sentimenti sotto un velo di sarcasmo e risposte al vetriolo, era diventato così bravo a fingere che tutti, Will compreso, credevano ormai che Scott non potesse sopportare il collega. Scott
Iniziano così la loro avventura, missione e convivenza, non è tutto rose e fiori ovviamente, cosa ci si può aspettare da due che non si sopportano e vengono costretti a vivere a stretto contatto? Però tra un'indagine e l'altra, un bacio di scena e l'altro... Basta non posso dirvi più nulla! 
Quando si parla di poliziotti and co. la sottoscritta è sempre in prima fila, pronta a tuffarsi e godersi la lettura. 
Scott e Will sono semplicemente favolosi, ben caratterizzati, avendo il POV alternato le risate sono garantite e allo stesso tempo conosciamo tutti i pensieri più segreti dei due uomini. Questa è una delle rare occasioni in cui non saprei dire con certezza quale dei due ho preferito.
Ci sono scene molto molto molto hot, questo è un altro caso in cui consiglio di tirar fuori i ventagli donne! 
Ho trovato un buon equilibrio tra la storia d'amore, dolcissima e piccantissima, dei protagonisti e l'indagine
Non era mai stato baciato come lo baciava Will. Non aveva mai sentito una connessione così profonda. Era quasi come se stesse cercando di assaporargli l'anima. Come se fosse l'ultima sorgente d'acqua nel deserto, l'unico in grado di dissetarlo. Avrebbe voluto continuare per sempre. Scott
I personaggi secondari che ruotano inevitabilmente intorno ai protagonisti hanno tutti personalità interessanti e non ho capito chi fosse il colpevole fino all'ultimo. Per questo motivo preferisco non fare nomi, non posso dire chi ho preferito o chi detestato perché farei degli spoiler enormi, dovrete scoprire tutto da soli. Starà a voi notare gli indizi e giocare ai detective ;)
La lettura è scorrevolissima e si divora pagina dopo pagina senza nemmeno accorgersi di arrivare alla parola fine, o meglio...quando ci arriverete ve ne accorgerete decisamente perché vi mancherà qualcosa e ne vorrete ancora.
Ora, se nessuno vuol farsi male...datemi il secondo libro!!!
Il finale c'è ed è soddisfacente, MA c'è un enorme MA, le ultime pagine ci fanno capire che non è ancora detta l'ultima parola, non è finita e io sto letteralmente impazzendo dalla curiosità. Ormai mi conoscete, se mi date un dito, mi prendo il braccio...io DEVO sapere! 
Non vedo l'ora di poter vivere di nuovo questi personaggi che mi sono entrati nel cuore e soprattutto di svelare il mistero e avere finalmente il quadro completo.
Consiglio questo libro? Non c'è nemmeno da chiederlo, assolutamente sì!
Di solito lascio la mia citazione preferita, oggi vi cito la frase che mi ha fatto letteralmente capottare dal letto dalle risate, magari non fa lo stesso effetto a tutti, ma io ho riso per un'ora intera!
Maledetto Will "ho il culo tanto stretto da poterci schiacciare le noci" Harrison. Scott

Questo è amore!

Infuocato


Serie "Laurel Heights"

                                       01. Laurel Heights                     
                                       02. Laurel Heights 2

15 commenti:

  1. Ispira un bottooooo! !! Era questo con le scene hot???? Oddioooo devo averlo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un libro decisamente caldo e non volgare ;)

      Elimina
    2. Accidenti sul non volgare mi dispiace....lo prenderò al più presto!

      Elimina
  2. Thank you so much for your wonderful review Gaia!
    Mille Grazi!

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione lo prendo assolutamente

    RispondiElimina
  4. preso -non vedo l'ora di iniziarlo

    RispondiElimina
  5. Letto!!!!! Bello bello bello. Storia avvincente, divertente, emozionante. Mi sono invaghita di entrambi i protagonisti.Non vedo l ora di leggere il secondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sto nella pelle nemmeno io!!! Speriamo esca prestissimo <3

      Elimina
  6. Ecco lo sapevo, mi tocca pure questo..........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tanto piaccia anche a te <3

      Elimina
  7. Gaietta aaaaaaah lo letto...ma cosa dico...lo divorato ooooh! !!!
    Quando esce il 2???? Oh mio dioooooooooo! !!!! Oddiooooo e bellissimimissimo! !!!!lo amo!!! Spero che esca cartaceo!!!! Oddio devo avere il 2!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presto spero! Anche io non vedo l'ora di averlo tra le mani e ovviamente prenderò il cartaceo di questo! Imperdibile...

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!