lunedì 30 ottobre 2017

Recensione "Sfumature di noi" di Francesca Preziosi


Dopo aver adorato Mi fido di te (qui la mia recensione), non potevo lasciarmi sfuggire il secondo romanzo della serie, quindi mi sono subito tuffata tra le pagine di Sfumature di noi di Francesca Preziosi.
Con grande piacere oggi vi lascio il mio parere anche su questa novità e non vedo l'ora di leggere il seguito!
N.B. i due libri hanno protagonisti diversi, ma sono molto legati quindi consiglio caldamente di leggerli con ordine ;)

Titolo: Sfumature di noi
Autore: Francesca Preziosi
Serie: Un nuovo inizio (#2)
Data pubblicazione: 27 Ottobre 2017
Casa Editrice: Autopubblicato
Genere: M/M (Contemporaneo)
Prezzo: €2.99 - Disponibile KU (ebook)
Pagine: circa 380
Dove comprarlo: Amazon

Jared pensa di aver perso tutto: un incidente automobilistico gli ha strappato la voglia di vivere e lo ha lasciato ferito nel corpo e nell’anima. Non ha più nulla su cui contare, se non la propria carriera di avvocato. Decide così, seguendo l’istinto e il bisogno di allontanarsi dalla sua vecchia vita, di trasferirsi a Chicago dove lo aspettano un nuovo studio legale e, forse, un nuovo inizio. Dal proprio passato e dai propri errori, però, non si può fuggire e Jared dovrà fare i conti con i suoi fantasmi e con la consapevolezza che, questa volta, può contare solo su se stesso. Cambiare casa e ambiente lavorativo può bastare per ricominciare da zero? Forse no, ma sono una buona base da cui partire, soprattutto se il tuo vicino si rivela essere un uomo di successo, interessante e socievole. 
Jared scoprirà cosa vuol dire essere se stessi fino in fondo, senza nascondersi e senza la paura di essere scoperti. Imparerà a lasciar andare le sue insicurezze, appoggiandosi per la prima volta ad un'altra persona, costruendo giorno dopo giorno, un rapporto fatto di sincerità e di condivisione. 
L’incontro con Elliott potrà scacciare definitivamente le ombre che oscuravano il suo cuore?

Cosa ne penso...

Il nome della serie è piuttosto significativo quindi non vi stupirete nel sapere che anche questo libro ruota intorno alla guarigione fisica e psicologica di uno dei protagonisti. È arrivato il momento di godersi un nuovo inizio anche per Jared, che abbiamo già intravisto nel primo romanzo, ma che solo in questo nuovo capitolo conosciamo in carne e ossa. In Mi fido di te il suo nome e il suo ricordo aleggiavano come un fantasma e come terzo incomodo, ma non siate prevenuti nei suoi confronti perché merita di essere conosciuto e apprezzato senza pensare troppo al passato.
Questa volta abbiamo un solo punto di vista che ci permette di conoscere la storia ed è proprio quello di Jared, l'altra metà della mela di Adam in quanto a sofferenza essendo il conducente dell'auto su cui viaggiavano. Le conseguenze sono state catastrofiche anche per lui dato che è rimasto in coma per tre mesi  e ora si ritrova con una gamba malandata attaccata per miracolo. 
Anche in questo caso i sensi di colpa sono alle stelle e non c'è altra soluzione se non sprofondare ancora di più nel dolore.
Come potevo accettare di essermi ridotto così? Come potevo accettare di avere un corpo malfunzionante quando, solo un anno fa, mi sentivo invincibile? (...) Volevo reagire, ma non ce la facevo. Non avevo nessuno per cui lottare, nessuno che mi tirasse fuori da quel sacco di merda nel quale ero finito, nessuno che mi desse un motivo per rialzarmi. Mi sentivo solo, stanco e demotivato. Jared
Aspettavo sin dalla fine del primo volume il confronto con Adam e finalmente sono stata accontentata. Un momento di grande sofferenza, ma necessario per motivare Jared al cambiamento, seppur inconsciamente.
L'amore tra i due amici è stato vittima di cattive tempistiche, oppure semplicemente il destino aveva altro in serbo per loro. Il destino di Jared infatti si chiama Elliott, una ventata di aria fresca che gli permette di cominciare a respirare, di nuovo.
Cosa succede quando la luce incontra l'ombra? Riuscirà Elliott a scacciarla definitivamente dal cuore di Jared?
Elliott è un personaggio limpido, un raggio di sole che illumina, o almeno ci prova, il buco nero in cui si è rifugiato Jared dopo l'incidente. Riesce a vederlo veramente, andando oltre le barriere erette dall'uomo. La positività e delicatezza di Ell scuotono fortemente la solitudine forzata dell'uomo, con passo felpato cerca di raggiungere il suo cuore e spazzare via tutte le ombre che lo oscurano.
Mi sentivo ancora un fallito, un uomo senza spina dorsale, ma da quando Elliott era entrato nella mia vita era come se qualcosa mi stesse tirando verso la terra ferma. Era una forza che non riuscivo a capire, un'attrazione che mi spingeva verso la sicurezza, verso la speranza che il viaggio stesse finalmente finendo. Mi ero aggrappato a Elliott come se fosse una zattera, uno scoglio sicuro, un rifugio durante la tempesta... (...) Quest'uomo stava cambiando l'asse su cui ruotava la mia vita stravolgendo le mie giornate, i miei pensieri, i miei sentimenti. Era questo che si provava quando ti lasciavi andare? Volevo scoprirlo, con Elliott. Jared
La loro storia d'amore è dolce e passionale, ma non pensate che sia tutta rose e fuori perché l'happy ending è ancora lontano. Per coronare il loro amore devono combattere e lo fanno coinvolgendo il lettore in un'altalena di emozioni continua.
Il livello di sensualità si è innalzato parecchio rispetto al primo romanzo ed è stato sicuramente apprezzato dalla sottoscritta. Le scene piccanti sono posizionate in modo strategico all'interno della storia, ogni momento di intimità ha un significato preciso per la coppia, la quantità è ben dosata e le descrizioni sono dettagliate, senza mai risultare volgari.
Un libro introspettivo, che scava nel profondo dei protagonisti, li mette a nudo tirando fuori speranze, paure, desideri, per farli poi rinascere più belli e forti di prima. Anche in questo caso il coming out è fonte di sofferenza e rappresenta un ostacolo all'apparenza insormontabile che aumenta il divario tra i due innamorati, ma è davvero soddisfacente il modo in cui viene trattato. Non esiste una bacchetta magica che improvvisamente renda tutto semplice, non ci si sveglia una mattina improvvisamente pronti a urlare al mondo la propria omosessualità senza più alcun timore di essere respinti, ci vogliono piccoli passi per superare e affrontare una decisione di questo tipo, e Francesca ce lo mostra in modo chiaro e reale.
Un altro punto per l'autrice che anche questa volta ha fatto centro e ci regala una storia bellissima in un pacchetto curato e di qualità.
Alla fine del romanzo sono inoltre presenti le prime pagine di Un passo alla volta, terzo libro della serie, e personalmente non vedo l'ora di averlo tra le mani.
P.S. pretendo un libro su John e Patrick, sia chiaro!
«Sono solo sfumature, Jared. Sono le imperfezioni a rendere uniche le opere d'arte.» Elliott

That's amore

Bollente

Serie "Un nuovo inizio" 
01. Mi fido di te
1.5 Tornare a casa
02. Sfumature di noi
03. Un passo alla volta (prossimamente)


9 commenti:

  1. Grazie ancora per la bellissima recensione, sono felice che il mio stile ti abbia conquistata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. You're welcome :)
      Assolutamente! Adesso sotto con nuove opere ^^

      Elimina
    2. mi raccomando Francesca sbrigati col terzo che siamo impazienti !! E dacci notizie di john e patrick 😉

      Elimina
    3. Milena grazie! Bisognerà aspettare un po' per il terzo libro ma sono sicura che ne varrà la pena! Per quanto riguarda John e Patrick... Avranno anche loro il loro spazio!!

      Elimina
    4. Ma vieniiiii! Stalker modalità... ON! Ahahahah

      Elimina
    5. Haahhahahaahaha! Paura!!!

      Elimina
  2. Elliott mi è piaciuto molto anche se avrei preferito avere il suo punto di vista, con momenti solo suoi. Per quanto riguarda Jared è un po' problematico come personaggio, sembra fare un passo avanti e due indietro. Si crea troppi problemi e non mi è piaciuto che se la sia pressa con Adam e non si sia scusato. Avrei capito se avesse chiamato il fratello o la madre, con Adam i rapporti errano piuttosto freddi dopo l'incidente.
    La storia d'amore è bella, mi piace tantissimo, quello che succede tra Jared e Elliott, come lo aiuta, e anche John e Patrick mi sono piaciuti molto. Nelle parti in cui Jared interagisce col passato però si trasforma in uno stronzo immaturo. Spero non si intrometta tra Adam e Sam nel prossimo libro. Sono curiosa di leggerlo e di scoprire vecchi e nuovi personaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io invece mi sono arrabbiata con Ell ad un certo punto! Jared sicuramente è cresciuto molto in questo romanzo e non me la sento di arrabbiarmi troppo con lui per il passato...
      Sicuramente la telefonata con Adam è stata un colpo al cuore!
      Non vedo l'ora di leggerlo anche io ^^

      Elimina
    2. Ti ringrazio ale per questo bellissimo commento! Grazie anche per la tua analisi attenta e completa... mi fa piacere che la serie ti stia piacendo e sono felice quando le persone parlano cosi dei miei personaggi!
      Jared è uno di quelli più complessi.. ha un passato difficile e un background famigliare e personale tormentato, Ha un percorso ancora da compiere... è impulsivo e ostinato.. ma io lo amo proprio per questo. Perchè ha ancora bisogno di far pace con se stesso. Elliott è proprio la persona che fa al caso suo.. e lo aiuterà anche più avanti.
      Felice anche che ti siano piaciuti John e Patrick e che aspetti con ansia il nuovo capitolo della serie (per il quale ci sarà da aspettare un po).
      Grazie ancora e... a presto ;)

      Elimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!