venerdì 1 luglio 2016

Recensione "Il caso di Tony" di Eli Easton

Un'altra settimana finisce e un nuovo mese inizia... come sono poetica eh? Il caldo mi sta dando alla testa e in questi giorni leggerei e basta! Non solo in questi giorni, ma sono più pigra del solito...
Tanto per rimanere in tema, ieri ho letto in poche ore Il caso di Tony di Eli Easton che mi fissava dal lettore da un mesetto e finalmente mi sono decisa a tuffarmi tra le sue pagine. 
Pronti a scoprire cosa ne penso?

Titolo: Il caso di Tony
Titolo originale: The trouble with Tony
Autore: Eli Easton
Serie: Sex in Seattle (#1)
Data pubblicazione: 31 Maggio 2016
Casa Editrice: Triskell Edizioni
Collana: Rainbow
Traduzione: Alessandra Callà
Genere: M/M (Contemporaneo)
Formato: ebook
Prezzo: €3.49
Pagine: 120
Dove comprarlo: Amazon - Triskell

Tutto inizia con Tony DeMarco, un investigatore privato, che per seguire un’indagine sull’omicidio di una giovane donna finge di essere un paziente del dottor Jack Halloran, il terapista che aveva avuto in cura la vittima in una clinica del sesso di Seattle. Non è la prima volta che Tony agisce sotto copertura, ma di certo è la prima volta che ha voglia di stare “sotto le coperte” con un uno dei suoi sospettati. Non ne può fare a meno, Jack Halloran è proprio il tipo di eroe dagli occhi di ghiaccio per cui ha sempre avuto un debole. Ma dovrà provare l’innocenza di Halloran e riuscire a non far scoprire il suo piano, prima di farsi avanti. Anche il Dr. Halloran ha i suoi problemi da risolvere, primo fra tutti il braccio destro ferito in Iraq quando era un chirurgo al fronte e il disturbo post traumatico da stress che ne è conseguito. La sua attrazione per un nuovo paziente lo confonde, e Tony, il ragazzone italiano con gli occhi da cucciolo, con il suo senso dell’umorismo riesce ad aggirare le sue difese, facendo affiorare in lui cose che credeva ormai dimenticate. Ma riusciranno il dottore e l’investigatore privato a far sbocciare la loro storia nonostante i segreti che li dividono?

Cosa ne penso...

Mi sono buttata su questa lettura senza rileggere la trama, quindi potremmo dire "ad occhi chiusi". Mi aspettavo di trovare una lettura leggera, dolce e divertente e sono stata accontentata.
Tony De Marco è un personaggio esilarante, un italiano aitante, gay e parecchio timido. Ha lavorato nella polizia finché un infortunio non l'ha allontanato dal campo e l'ha portato sulla strada dell'investigazione privata. Sin dalle prime pagine si capisce perfettamente che è un tipo "strano" e il suo attuale obiettivo è quello di scoprire chi si nasconde dietro all'omicidio (fatto passare per suicidio) di Marily White. Proprio seguendo questo caso abbiamo l'opportunità di conoscere meglio questo personaggio assolutamente fuori dagli schemi.
Se per di più durante le indagini finisce a doversi presentare sotto copertura in una clinica del sesso... potete immaginare cosa possa combinare un tipo del genere e infatti non tarda a presentarci il conto.
Il sospettato numero uno è il Dr. Jack Halloran, un bellissimo ex chirurgo dell'esercito che in seguito ad un incidente durante una missione in Iraq, ha dovuto cambiare la sua vita e ora fornisce aiuto a pazienti con disturbi nella sfera sessuale
Ecco quindi che il nostro Tony parte proprio dal caro dottore.
Entrando nell'ufficio di Halloran, Tony barcollò, le gambe rese molli per la sorpresa. Per qualche ragione - forse perché lui era più etero di Casanova - Mark aveva omesso di dire che il dottor Jack Halloran era attraente. Attraente da svenire. (...) «Perché non mi dice perché si trova qui?». Tony fece un sorriso innocente. Aveva controllato il sito web della clinica per vedere la lista dei disturbi che curavano. La sua storia di copertina era pronta per essere usata. «Le cose stanno così, dottore. Sono dipendente dal sesso.» «Oh?» Halloran sembrò un po' sorpreso. «Sì. E sta iniziando a influenzare il lavoro e tutto il resto, quindi, insomma, mi sono reso conto di avere bisogno di aiuto.» Tony assunse un'aria turbata. Non si sarebbe definito un grande attore, ma certamente era un contaballe da molto tempo. Tony
Semplice vero? Tony è piuttosto soddisfatto della sua storia di copertura, ma il medico non è un babbeo e impiega poco tempo a scoprire la bugia.
Se non vuol mandare all'aria tutto il lavoro gli conviene trovare in fretta una soluzione e cosa c'è di più semplice della verità?
«Il mio pene è molto schizzinoso,» mormorò Tony con un filo di voce. Jack sbatté le palpebre e per poco non controllò che le sue orecchie fossero libere dal cerume. «Come ha detto?» «Ho detto che ho un pene schizzinoso!» ripeté Tony, ad alta voce. Tony
Insomma per farla breve, è raro che "l'amichetto" di Tony reagisca a tutti gli uomini, si risveglia solo per alcuni prescelti e ciò gli rende la vita un vero inferno.
La sfiga però non è finita qui perché... indovinate un po'?
Non poteva essere. Il suo pene schizzinoso, che di solito si rifiutava di essere smosso da lingue o labbra che fossero, non poteva aver scelto il dottor Jack Halloran come oggetto del desiderio! Quel tipo era un sospettato, per l'amor di Dio. Nonché il suo dottore. Tony
Non c'è limite al peggio eh?! Questo è solo l'inizio ovviamente! So che la trama è piuttosto esaustiva, ma non ho resistito a darvi un piccolo assaggio di alcuni tra i momenti più divertenti della storia.
Tony a quanto pare dovrà superare molti ostacoli durante la sua indagine e chissà quante altre ne combinerà.
La storia ci viene narrata da entrambi i protagonisti e la scrittura dell'autrice è come sempre scorrevole e incalzante. Il libro è piuttosto breve e si legge ancor più rapidamente grazie allo stile della Easton e soprattutto ai momenti di puro divertimento.
Tony è IL personaggio e penso che dagli estratti che vi ho fornito abbiate già compreso molto sulla sua personalità e carattere.
Jack mi ha colpito per la sua dolcezza, mascherata con un comportamento da duro/ice-man. Ha un passato notevole, come ben sappiamo tutti coloro che sono reduci di guerra non affrontano più la vita come prima e oltre agli incubi che lo tormentano, deve anche fare i conti con le ferite fisiche. Il suo braccio non funziona più come una volta e ciò condiziona la sua routine quotidiana nonché la sua vita amorosa.
«Il mio braccio destro è sfregiato gravemente dal polso alla spalla. Ho tremori intermittenti e incubi convulsi. Non sono proprio il sogno erotico di un uomo gay, non più.» Jack
Fortunatamente nel mondo è "dispersa" la nostra metà e una volta trovata, non c'è nessun "difetto" che possa tenerla alla larga.
Ho apprezzato tantissimo questo personaggio, peccato però che non venga maggiormente approfondito e, anche in questo caso, credo sia "colpa" del numero di pagine
Il primo incontro tra i due mi ha fatto venire le lacrime agli occhi dalle risate e tante altre "scenette" hanno sortito lo stesso effetto, ricorderete queste mie parole durante una particolare telefonata della mamma di Tony, preparatevi.
Non sottovalutiamo i momenti hot, perché sono presenti e sono anche molto calienti!
Ovviamente per quanto riguarda l'indagine scopriremo il colpevole dell'omicidio, state tranquilli non si tratta "solo" di una storiella amorosa ;)
L'epilogo è leggermente frettoloso però risulta comunque essere una perfetta conclusione per questa vicenda davvero carina, dolce e divertente.
Se in questi giorni avete voglia di passare qualche ora in compagnia di una lettura leggera, scorrevole e che vi strappi qualche risata, questo libro è proprio quello che fa al caso vostro!
P.S. io sono curiosissima di leggere la storia di Michael, quindi spero che i seguiti vengano pubblicati prestissimo.

Carino e divertentissimo

Bollente


Serie "Sex in Seattle"

                            01. Il caso di Tony
                            02. The Enlightnment of Daniel (inedito in Italia)
                            03. The Mating of Michael (inedito in Italia)

2 commenti:

  1. L'ho letto velocemente spassoso con momenti seri - bello

    RispondiElimina
  2. Madonna che risate sto libro XD davvero davvero carino!

    RispondiElimina

I vostri commenti aiutano il blog a crescere e io adoro leggere i vostri pensieri!